"Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi."

Italo Calvino


 

Un nuovo modo di vivere la natura e stare insieme: la forza simbolica del sentiero è l’occasione per riflettere su tematiche di vivere quotidiano, con leggerezza, sorriso e intensità allo stesso tempo. I potenti strumenti del coaching per trascorrere una giornata divertente, piena di spunti utili e all’ insegna della socializzazione.

 

Il sentiero è una potente metafora dell’ esistenza e il linguaggio comune lo conferma. Quando nasce un bambino diciamo che “è cominciato il suo cammino”, se ci troviamo all’inizio di un progetto affermiamo che “la strada è ancora lunga”, e in altre occasioni ci ritroviamo a dire, più o meno consapevolmente, che “passo dopo passo si arriva ovunque”. Se vogliamo poi scomodare il sommo poeta, la Divina Commedia comincia con “Nel mezzo del cammin di nostra vita”.

 

Durante una camminata in natura imbocchiamo strade lunghe, tortuose, brevi, ripide, assolate o al riparo dentro un bosco. Quali sono i criteri in basi ai quali prendiamo una strada anziché un’altra?  E chissà a quanti bivi ognuno di noi si ritrova quotidianamente. A volte decidiamo con grande rapidità, altre ci perdiamo nei meandri dell’incertezza, altre ancora abbiamo talmente paura di fallire che nemmeno proviamo a fare una scelta.

 

Portare uno zaino sulle spalle con il necessario per la giornata, andare liberi senza pesi o servirsi di un bagaglio pieno di cose che potrebbero servire in caso di imprevisti? Qui abbondano le considerazioni sul concetto di essenzialità. E nella vita cosa contiene il nostro zaino?  Gioie, difficoltà, successi, rancori, ricordi, fallimenti, pensieri, risorse, difetti e tutto ciò che ha contribuito a farci diventare le persone che siamo.

 

E ancora, c’è una netta differenza tra vagabondare, nel senso di andare senza una direzione lasciandosi portare da istinto e desiderio del momento, e camminare con una meta ben precisa. Un dilemma classico che riguarda tutti: mi prefiggo un obiettivo e punto dritto a quello oppure mi lascio guidare dal sentire e vivo esclusivamente il qui e ora? Per raggiungere i risultati che desideriamo nella vita è fondamentale porsi degli obiettivi, mantenere costantemente lo sguardo rivolto ad essi, e allo stesso tempo godersi il percorso e cogliere ogni spunto per modificare la rotta quando necessario.

 

In un percorso di TREKKING & COACHING si cammina in gruppo in mezzo alla natura, intrecciando passi e pensieri intorno a tutte le suggestioni che il cammino fornisce come metafora della vita.

La natura diventa così una sorta di laboratorio per fare esperimenti, testare comportamenti nuovi e produrre risultati diversi dall’ordinario. Spesso, facendo l’esperienza di modificare le scelte lungo i sentieri, riusciamo a modificare anche le azioni nella nostra vita. 

 

 

“Sentieri Milanesi” e' un progetto che offre una serie di percorsi che si intrecciano nella meravigliosa città di Milano, con l' obiettivo di incontrare persone nuove, godere dei benefici salutari della camminata ed esplorare strade e piazze da una prospettiva diversa. Un passo dopo l' altro ci saranno divertenti proposte di aggregazione, momenti di racconto sulla vita sociale dei vari posti e situazioni di condivisione di bellezze inaspettate. Perchè Milano pulsa di intensità, è sempre più ricca di sorprese e a piedi e in ottima compagnia ha un inestimabile fascino!

 

I Sentieri Milanesi sono un viaggio speciale dentro la citta’, un modo di viverla inusuale, diverso da cio’a cui siamo abituati, in cui gli elementi fondamentali saranno la conoscenza dei nostri compagni di viaggio e il godimento di strade, palazzi, opere d'arte e persone. E’sufficiente portare zainetto leggero, acqua, scarpe e abbigliamento comodi, curiosita’ed entusiasmo. 

 

Spesso viviamo la città di corsa, con tutta la concentrazione impegnata sul punto di arrivo. Magari ci muoviamo con i mezzi pubblici, la bicicletta o l'automobile. A piedi l'occasione è propizia per rallentare, prenderci un buon tempo con lo sguarso in tutte le direzioni, stimolati dalle proposte fatte e con la possibilità di un reale incontro con'altro.

 

Milano è una città meravigliosa e allo stesso tempo difficile da penetrare, soprattutto da un punto di vista di relazioni sociali. Esistono tanti eventi che raccolgono molte donne e uomini, non e' pero' sempre facile incontrare e raccontarsi, avere il tempo per capire se ci sono punti in comune, se ci sono le basi per costruire qualcosa di strutturato oppure se l'incontro rimane prezioso solo per la durata dell’incontro. 

Tutto ciò mi ha spinta a ideare e realizzare questo progetto, che mette insieme i benefici del movimento, il piacere di godere la città e la possibilità di incontrarsi.

In un'esperienza di "Sentieri milanesi" si comincia con l'essere un gruppo di sconosciuti e si arriva alla fine trasformati in un gruppo di amici. Vale la pena fare l'esperienza e vedere l'effetto che fa. 

 

 

 

 

"Non perdere la voglia di camminare: io, camminando ogni giorno, raggiungo uno stato di benessere e mi lascio alle spalle ogni malanno; i pensieri migliori li ho avuti mentre camminavo, e non conosco pensiero così gravoso da non poter essere lasciato alle spalle con una camminata"

Bruce Chatwin