#leonardo4business: creare legami al di là del lavoro

Il primo incarico di Leonardo da Vinci fu nella bottega fiorentina di Andrea Del Verrocchio. Si racconta che il luogo fosse animato da tanti artisti, ognuno con un livello di capacità e competenza diverso dagli altri. E, non solo la squadra realizzava opere singole e opere collettive lavorando in stretta sinergia, ma gli artisti vivevano tutti insieme. Ora, non è pensabile che questo accada nelle nostre realtà lavorative ma possiamo mutuare l'idea di fondo, attraverso la partecipazione a serate o giornate di vita comunitaria. Conoscersi al di fuori dal lavoro, senza la pretesa - non richiesta peraltro - di diventare amici, aiuta sicuramente a lavorare con un clima più disteso e collaborativo. Fondamentale toccare con mano che dietro al collega, al capo e al collaboratore ci sono persone che hanno una vita, magari con aspetti e modi di pensare molto più simili ai nostri di quanto immagineremmo.

 

Scrivi commento

Commenti: 0