#storiedicoach: conta come affronti la vita, non ciò che ti accade

Messico. 17 settembre 1925.

Un autobus si scontra con un tram, provoca la morte di alcune persone e il ferimento grave di altre. Tra queste, una giovane donna subisce lesioni in tutto il corpo che la costringono all' immobilità per moltissimo tempo.

 

Amava molto pitturare e dipingere ma in quelle condizioni sembra praticamente impossibile. Non a lei! In un' intervista ha raccontato: "Da molti anni mio padre teneva in un angolo del suo piccolo studio fotografico una scatola di colori a olio, un paio di pennelli in un vecchio bicchiere e una tavolozza. Nel periodo in cui dovetti rimanere a  lungo a letto approfittai dell'occasione e chiesi a mio padre di darmela. Così cominciai a dipingere il mio primo quadro". Si fece addirittura costruire una sorta di impalcatura sopra il letto per poter dipingere da coricata.

 

Lei  si chiama Frida Khalo ed è diventata un'artista famosa in tutto il mondo. Un chiaro esempio del fatto che non conta ciò che accade nella nostra vita ma come decidiamo di affrontarlo:  nonostante le sue pessime condizioni fisiche ha trovato la forza e la determinazione per coltivare e alimentare la sua passione.

 

 

La prossima volta che abbiamo di fronte una sfida particolarmente difficile da affrontare, anziché domandarci "cosa è successo A me?", chiediamoci "cosa è accaduto PER me?" Una semplice parola che cambia completamente la risposta e il suo significato

Scrivi commento

Commenti: 0